Crescia di Pasqua Mamma Maria – La classica

crescia di pasqua la classica

Ultima versione per lo speciale “crescia di Pasqua” (per quest’anno… poi si vedrà…). Un po’ come i fuochi d’artificio, arriva per ultima quella a cui io sono più legata, non per niente è quella della mamma e, un po’ per amore e un po’ per forza (visto che mamma ultimamente mi legge sempre sul giornale, quando non ha un I-pad o un pc di ultima generazione sottomano …), devo dire che questa è la consistenza e il sapore a cui sono abituata da sempre. Mi ricorda anche quando, da piccola, aiutavo a trasportare una delle tante teglie con le cresce che portavamo a cuocere al forno, per ottenere il risultato migliore in cottura. Naturalmente bisognava “coprirle” bene per evitare che, in questa sorta di processione blasfema, ma pur sempre pasquale, le cresce si “sgonfiassero”, dopo tutta la fatica e la cura per consentire una lievitazione ottimale!! Mi risulta che qualcuno già abbia tentato di replicare questa ricetta, ma al momento in cui mi veniva riportato, non erano ancora uscite dal forno. Visto che è passata una settimana, dovrebbero essere cotte, ormai… Mamma di Stefano, e chiunque proverà una qualsiasi delle quattro versioni, fatemi sapere come va nei commenti: se proprio non ne avete abbastanza, il prossimo anno cercherò altre versioni per voi…

Versione “classica”:

MAMMA MARIA – LA CLASSICA: questa è la crescia di Pasqua che aiutavo a trasportare a cuocere al forno… Una volta raggiunta la “perfezione”, mamma Maria si è attestata su questa ricetta, ben carica di formaggio e di un po’ tutti gli ingredienti, bella tosta… ma tanto buona!

INGREDIENTI
uova 10
parmigiano reggiano 300 gr.
pecorino romano 100 gr.
farina 00 1 kg.
lievito di birra 250 gr. (per uova medio-grandi)
sale 25 gr.
pepe 1 pizzico
olio 150 gr.
burro 150 gr.
latte q.b.

PREPARAZIONE
Sbattere le uova fino a quando non diventeranno spumose, aggiungere i formaggi, mescolare bene, sciogliere il lievito in pochissimo latte, aggiungerlo al resto oltre a olio, burro, sale e pepe, amalgamare e poi aggiungere gradatamente la farina setacciata amalgamando il tutto molto bene, fino ad ottenere un impasto morbido. Dividerlo nelle teglie di cottura riempendole ognuna a metà, metterle a lievitare coperte in un luogo caldo e senza sbalzi di temperatura fino al raddoppio dell’impasto. Infornare a 180° C in forno preriscaldato per un’ora.

musica da gustare

“Could we start again” – OSD “Jesus Christ Superstar”

altre ricette simili

CONDIVIDI
FacebooktwitterpinterestmailFacebooktwitterpinterestmail
SEGUI
FacebooktwitterpinterestFacebooktwitterpinterest
4 Commenti
  1. @ marina
    grazie a te, Marina. A presto!

  2. ti ho aggiunto tra i blog che seguo… grazie per tutti i tuoi consigli!

  3. @ marina
    ciao, benvenuta e grazie per i complimenti. Non mancherò di fare un giro sul tuo blog! A presto!

  4. Ciao! tanti complimenti per le tue ricette e le foto! da poco ho aperto un blog tutto mio, se ti va dacci un occhio! http://lacucinadimandorla.blogspot.it/
    buone ricette! marina

Leave a Reply