Pizza scamorza e olive

pizza_scamorza_olive

Ho fatto gli addobbi di Natale!!!! Allora, dov’è lo scoop?, direte. Lo scoop è che non ho fatto gli addobbi a casa mia, ma sul blog! Già da qualche giorno qualche pallina natalizia, qualche colorino un po’ più festaiolo era già “magicamente” apparso su questi schermi, oggi poi ho voluto dare il via ufficiale al Natale 2010. Vi piace? La risposta giusta è “sì” … ma se c’è qualche critica, avanti, forza con i commenti… Un’altra cosina che vi invito caldamente ad esplorare, sono gli auguri di Natale che trovate nella colonna di destra del blog dove trovate il mio avatar (sississi…, c’est moi) che mi riproduce abbastanza fedelmente per quanto faccia quello che può fare, e dove sotto trovate una frecciolina che fa partire gli auguri “vocali” con la mia voce. Già,ggià, mi sono un po’ divertita a creare un messaggio vocale per voi, proprio perché io sostengo sempre che i mezzi di comunicazione non vadano relegati ad un unico modo di comunicare, nel caso specifico, solo tramite lettura del blog, ma integrati anche in altri modi, qui con la voce.

Ditemi se vi piace, un attimo di gloria e poi cercherò di tornare nei ranghi, promesso! In compenso sono rimasta indietro con gli addobbi di casa, o meglio “indietrissimo”… Voi come procedete? Albero e/o presepe? Altri addobbi alternativi, che per me sono sempre i migliori, i più sorprendenti? Per esempio, tanto per esagerare, avete notato che già da alcuni anni, c’è la moda di circondare di luci le gru, non gli animali, ma gli enormi macchinari di sollevamento parcheggiate davanti alle fabbriche? A me piacciono molto, le luci le rendono un pochettino più umane, sembrano vive, che abbiano un cuore che batte e non che siano dei dinosauri di freddo metallo dimenticati. Insomma, in casa mi piace decorare delle cose che magari fanno parte dell’arredamento “ordinario” che ci accompagna nella vita di tutto il resto dell’anno, più che il classico albero o presepe. Nella foto in alto vedete un classico esempio di addobbo di cui sopra: tanto rosso (pomodoro) con delle “palle” bianche di scamorza affumicata… Insomma una bella pizza, e buona, soprattutto per la sostituzione egregia della mozzarella e per una pasta ricavata da due farine”forti” …

INGREDIENTI:
farina manitoba
180 gr.
farina per torte leggere
320 gr.
acqua
250 ml.
lievito di birra
25 gr.
sale
10 gr.
scamorza affumicata 150 gr.
passata di pomodoro
olive nere denocciolate
olio e.v.o.

PREPARAZIONE:
Nella macchina del pane mettere le due farine e il lievito sciolto in parte dell’acqua degli ingredienti, precedentemente intiepidita. Quando l’impasto sta già prendendo forma, aggiungere il resto dell’acqua tiepida con il sale sciolto. Una volta compatto ed elastico, dividerlo in due palle e metterlo a lievitare sulla teglia del forno spento, ma riscaldato a 50° C, per un’ora, un’ora e un quarto. Riprendere una palla per volta e stenderle su due teglie per ricavarne due pizze tipo “al piatto”, avendo cura di non schiacciarle troppo col mattarello o a mano. Stendere uno strato non eccessivo di pomodoro e infornare in forno già caldissimo per 7 minuti a circa a 230° C, togliere, aggiungere la scamorza a fette, le olive a rondelle e infornare per altri 5 minuti. Irrorare con un filo di olio e servire caldissime.

mdg_2
“O Come All Ye Faithful” – Susan Boyle

altre ricette simili

CONDIVIDI
FacebooktwitterpinterestmailFacebooktwitterpinterestmail
SEGUI
FacebooktwitterpinterestFacebooktwitterpinterest
6 Commenti
  1. @ patrizia
    Con gli auguri vocali volevo trovare un altro modo di contatto con i visitatori, e pare ci stia riuscendo… Un bacio a tutta la famiglia: mi piace l’augurio all-year long…
    @ laura
    grazie per gli auguri e i complimenti agli addobbi del blog… Sento da qui le voci e i rumori della tribù e immagino l’allegria che accompagnerà il tutto e i profumi che aleggeranno nell’aria… Baci & auguri a tutti!!!!

  2. Cara Cristina, sei davvero una fucina di idee!!
    Bellissimo ricevere gli auguri dalla tua voce,per chi ti conosce e, ne son certa, per i frequentatori del blog che non hanno questo piacere.
    Tanti tanti auguri di Buon Natale, ma soprattutto di Buon Anno,che è lungo e ce ne vogliono di più!

  3. Cara Kris, bellissima sorpresa, la tua voce, in questo addobbatissimooooo blog! Sei mitica!!!! Anche da Fidenza, un coro di auguri perche’ ti si prospettino giorni sereni anche se laboriosi! Da noi, anche quest’anno, tutto addobbatissimo perche’ saremo tutti insieme, grandi e piccoli … ogni anno, la tribu’ si allarga :-)Fervono i preparativi in cucina e il blog rimane un po’ disertato ma: foto e ricette non mancheranno. A presto,ti tengo sempre a vista! Baci

  4. @ franca
    un grosso augurio di ricevere dal Natale, e soprattutto dal nuovo anno, tutto quanto desiderato da te e famiglia. Un bacio grande e speriamo di rivedereci presto!
    @ elena
    sono felice che i miei auguri vocali ti siano piaciuti … dai un bacio alla petite peste e vedrai che rimarrà incantata … e tranquilla davanti alle luci del Natale! Auguri a tutti voi e magari ci si vede quando tornate. Baci

  5. Kris è stato bellissimo ricevere i tuoi auguri in viva voce. Mi sono commossa:la tecnologia ha un cuore:
    Noi siamo addobbatissimi sia qui che a Milano perchè sua maestà la petite peste(che raggiungeremo tra poche ore) verrà a Fano il 29 e allora non vuoi farle trovare le le sue prime luci di Natale? Il presepe no perchè lo distrugge e se lo mangia.
    Comunque atmosfera alla grande e pronti per questo nuovo natale.Auguri a te e a tutti gli amici del tuo delizioso blog

  6. Cara Kris, ho schiacciato il dischetto e ti ho sentito vicino vicino, ricambio con affetto gli auguri di Buon Natale e ti auguro di passare le feste in serenità e un nuovo anno ricco di splendide novità. A proposito di quello che hai scritto in casa ho preparato un presepe molto semplice con delle statuine in legno dorato molto luminoso, in una scatola ho trovato tanti piccoli presepi raccolti in tutti questi anni, sono di vetro, di legno, d’argento e di ceramica e figurati uno in cartoncino con la palma e Gesu Bambino in plastica, fatto alle elementari, li ho messi in bella vista su un tavolino con una candela rossa. Ti mando un bacione e ancora Buone Feste

Leave a Reply