Tranci di tonno mediterranei

tranci_di_tonno_alle_olive_nere

Credo di averlo già abbondantemente ribadito, ma il pesce mi piace molto (anche perché non potrei dire mai il contrario essendo nata in una città di mare) ma … c’è un ma …: non mi piacciono le lische! Ma va’???? Giuro! In realtà non solo le lische, ma anche gli ossi di pollo! Ma va??? (un’altra volta!) Momento: mo’ vi spiego, seriamente. Quando mangio qualcosa di un po’ “complicato”, e per complicato intendo con gli ossi, le lische e che insomma comprenda qualcosa di “non commestibile” da togliere, allora mi “agito” e non posso distrarmi tanto da quello che sto mangiando, pena rischiare di strozzarmi. E allora devo evitare “grosse emozioni”, oppure che qualcuno mi coinvolga in discussioni impegnative ecc. Non esagero: chiedetelo a chi mi conosce bene e vi faranno subito un sorrisino della serie “che pazienza che cce vo’…”. Non voglio soffermarmi sui tre giorni passati in ospedale per un ossicino che era passato malamente nella mia gola, irritandola non poco: quando l’otorino poi ha minacciato di infilarmi un sondino per vedere se era definitivamente sceso, mi sono sentita subito molto meglio… e sono andata a casa a nutrirmi di innocue minestrine e pancottini… Chiarito tutto ciò, quando Lucia mi ha inviato questa ricetta, mi si è aperto un mondo… Il tonno mi piace, fresco o conservato che sia, queste belle fettone che vedete in foto mi sembrano decisamente garanzia che di lische qui non se ne parli, pomodorini, capperi e olive mi fanno impazzire, la  preparazione del piatto richiede un tempo minimo, per cui mi sembra il massimo della vita per quanto mi riguarda! Direi comunque che è una gustosissima e praticissima soluzione per tutti, questa “bisteccona di pesce”.

Ho già detto a Lucia che comprerò al mercato ittico qualche bella fetta di tonno e proverò la ricetta, anzi farò di meglio: ne comprerò qualche fetta in più e la congelerò, così in qualsiasi momento voglia ripetere l’esperimento sarò pronta, e potrò anche guardare tranquillamente la televisione mangiando, senza dovermi concentrare troppo su quello che ho nel piatto…

INGREDIENTI:
tonno in tranci 600 gr.
olive nere
20
pomodorini
15 – 20
capperi
1 cucchiaio
farina
1 cucchiaio
sale e pepe
q.b.
aglio
uno spicchio
olio evo
20-30 gr.
vino bianco secco
¼ di bicchiere

PREPARAZIONE:
In una padella antiaderente scaldare l’olio con lo spicchio d’aglio. Infarinare i tranci di tonno e deporli nell’olio caldo, salare, pepare e spruzzare con il vino bianco. Aggiungere i pomodorini tagliati a metà e cuocere coperti per circa dieci minuti. Girare solo una volta e delicatamente. Un minuto prima di spegnere aggiungere olive e capperi. Spegnere e lasciare passare alcuni minuti prima di servire.

mdg_2

“Colpo di fulmine” – Giò di Tonno e Lola Ponce

altre ricette simili

CONDIVIDI
FacebooktwitterpinterestmailFacebooktwitterpinterestmail
SEGUI
FacebooktwitterpinterestFacebooktwitterpinterest
1 commento
  1. Ciao Kris, oggi ho provato questa ricetta e mi è venuta benissimo, ho fatto una piccola variante, ho aggiunto due acciughine sott’olio tagliate a piccoli pezzetti che hanno dato un saporino buono buono. Ottima da riperete presto. Ciao e bacioni

Leave a Reply