Riccioli croccanti

riccioli_croccanti

Avevo voglia di inventare una ricetta, o almeno di cucinare qualcosa di inconsueto, semplice, veloce e gustoso. Non semplice, vero? Eppure esistono delle ricette presto e bene e, vi dirò di più, il piatto è anche venuto fuori carino/simpatico da vedere, giudicate dalla foto. Non vi voglio dire di preciso che tipo di riccioli sono, nel senso di non ancora, visto che gli ingredienti sono nella pagina successiva se leggete “in diretta”, cioè nello stesso giorno di pubblicazione, e invece li troverete più in basso, di seguito a questa introduzione, se la leggerete nei giorni successivi. Insomma, fatemi creare un po’ di sana suspense, visto che mi è piaciuto veramente tanto il risultato finale e lo ripeterò al più presto. Comincerò a dirvi che è un qualcosa che va fritto, non  è una fritturina di pesce come suggerirebbe l’aspetto, non è carne, non è formaggio, non sono uova. E’ quindi una verdura, anzi no, è un “contorno” in senso lato…

Girata la pagina??? 😉 OK, insomma è un semplice piatto di patate fritte!!!! Patate fritte sì, ma col segreto! (di Pulcinella…). Allora: di solito si aggiunge la semola di grano duro al pangrattato per una frittura più croccante e, visto che volevo delle patate fritte supercroccanti, non quelle morbide dentro, ho pensato di tagliarle in maniera strana, con lo stesso utensile con cui le avevo sbucciate, il pelapatate (bellissimo! a striscine sottilissime) e di passarle prima di friggerle in una panatura di semola. Risultato: una golosità incredibile! Sembrava di aver vuotato nel piatto uno di  quei sacchetti della serie patatine, salatini da cocktail, triangolini di mais, cornetti di formaggio ecc., mentre invece erano fatte in casa e in pochi minuti. Provateli e fatemi sapere, io ne ho mangiati un po’ caldi e un po’ già freddi e devo dire che sono ottimi in entrambi i casi. Meglio di così …

INGREDIENTI:
patate 2 medie
semola di grano duro 3 – 4 cucchiaiate
sale
olio di semi di girasole

PREPARAZIONE:
Scaldare l’olio nella padella per friggere, nel frattempo pulire le patate con il pelapatate, sciacquarle sotto l’acqua corrente, asciugarle bene con carta da cucina e, sempre con il pelapatate ricavare tante striscioline sottili. In una ciotola mettere le patate, qualche cucchiaio di semola, il sale e un po’ d’olio. Mescolare bene con le mani cercando di far aderire la semola alle strisce di patate. Quando l’olio bolle, versare le patate e lasciar cuocere fino a quando saranno un po’ colorite, poi  si coloriranno all’aria. Versare poco sale quando sono ancora calde e servire.

mdg_2

Potato – Cheryl Wheeler

SCOPRI!!!

NON IMPEGNANO

GLI ANGIOLETTI

CERCA UNA RICETTA

Scrivi il titolo di una ricetta, completo o parziale per trovare quella che cerchi

Accedi

Registrati

* i campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori