Coniglio in umido alla romagnola

coniglio_in_umido

Quando ero piccola, sui 9 – 10 anni (solita battuta, dei dinosauri che ancora non si erano estinti? …) ricordo che il coniglio era una festa, in quanto il pollo era spesso sulla mia tavola, ma il coniglio era qualcosa di più raro e quindi ero molto contenta quando potevo mangiarlo. Di solito la mamma lo cucinava in porchetta, con il finocchio selvatico, ma la sua ricetta era molto più moderata del classico coniglio in porchetta alla marchigiana che comprende anche pancetta, prosciutto, salsiccia ecc., ma per me coprono troppo il gusto di questa ottima carne bianca, rovinandola un po’. Ricordo che il pollo veniva comprato in macelleria, mentre il coniglio ci veniva recapitato a domicilio da una signora che ne aveva un piccolo allevamento e, quando ne aveva uno “pronto”, ce lo portava. La signora aveva un aspetto un po’ inquietante, un po’ rude e guardinga, con il fazzoletto in testa (una specie di bandana primordiale…) e la sua borsa a rete di plastica. C’era una specie di alone misterioso che circondava la signora, ma probabilmente ero io che mi ero fatta tutto un viaggio di fantasia: la signora sicuramente era così seria perché per consegnare la sua merce preziosa era stanca e non aveva voglia di scherzare, altrochè una sorta di spacciatrice di bontà …

Tutto ciò mi è riaffiorato alla mente perché Lucia oggi ci propone un altro modo di cucinare il coniglio, non alla marchigiana, ma alla romagnola, in umido, fermo restando che anche dalle mie parti si cucina anche così. Se avete un fornitore di fiducia, fatevi portare un bel coniglio e “applicate” questa ricetta …

INGREDIENTI:
coniglio 1
olio evo 40 – 50 gr.
aglio
2 spicchi grossi
rosmarino 2 rametti
sale e pepe q.b.
vino bianco ½ litro
passata di pomodoro 250 gr.

PREPARAZIONE:
Tagliare il coniglio a pezzi e metterlo a bagno nel vino bianco per 3 – 4 ore o anche per tutta la notte. Mettere in un ampio tegame l’olio, l’aglio e il rosmarino tritati finemente e soffriggere pochi minuti. Scolare il coniglio dal vino e deporlo nel tegame. Fare rosolare i pezzi, salare e pepare e aggiungere la passata di pomodoro. Cuocere con il coperchio per un’ora e mezza circa,  se necessario aggiungere un po’ di vino o di acqua. Girare i pezzi ogni tanto. Spegnere e lasciare coperto per alcuni minuti prima di servire.

mdg_2

“The Bunny Song” – Veggie Tales

condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *