Medaglione di maiale con funghi

medaglione di maiale con funghi

Immagino, e so per certo, che siamo in tanti ad essere nella mia stessa condizione: reclusi in casa per cause di forza maggiore, neve!  Sorvoliamo sugli effetti negativi di questa ondata di freddo che ha investito tutta Italia e oltre, soffermiamoci invece un attimo su altri effetti “collaterali”… L’amica Lucia mi manda per e-mail delle ricette di suoi piatti che io ho già avuto modo di apprezzare e fotografare, “… visto che le scuole sono chiuse… “ e ha più tempo per farlo (yuppie!)… Mia sorella mi scrive dall’I-Phone chiedendomi se ho degli stampi per i muffins: sfoggio di averne 2 in silicone da 9 pezzi medi, 2 in metallo da 12 piccolissimi, e ben 25 singoli piccoli in silicone!!! Peccato però che conveniamo che la “consegna” potrà avvenire solo a neve sciolta, perché non ha accettato la mia offerta di venire a ritirarli atterrando con un elicottero sul mio terrazzo… Voglio dire che, essendo un po’ tutti ostaggi nelle nostre case, è meglio rinviare per evitare di andare a rimpinguare il numero di quelle 40 persone circa della mia città che fino a ieri erano dovute ricorrere alle cure dei sanitari per cadute e incidenti dovute alla solita neve… In tutti i casi, questo porterà comunque ad un prossimo arrivo di muffins, cupcakes o affini… Ari-yuppie! Per quanto mi riguarda, l’arrivo della neve non mi ha colto impreparata, un po’ perché avevo visto che le previsioni avevano detto che la neve sarebbe arrivata anche sulla costa adriatica, (eccome se è arrivata…) e un po’ perché qualche giorno fa ho avuto la “fortuna” di accompagnare la mamma in un supermercato della mia zona, di cui vi ho raccontato nel dettaglio nell’introduzione della ricetta “Insalata all’arancia”. Avendo fatto incetta in particolare di “ciccia” e scatolette di vario tipo, ora direi che mi sto trovando piuttosto bene per affrontare questa situazione siberiana… Non credo di avervi parlato di questi favolosi medaglioni di maiale che avevo trovato, tra l’altro ad un ottimo prezzo, ma soprattutto li avevo presi pregustando l’enorme versatilità di questo taglio di carne. Quella di oggi è una ricetta che lo affianca ad una favolosa e provvidenziale confezione di funghi trifolati che hanno decretato la riuscita di una buona cena completa di carne e contorno. Naturalmente il “bello” di questi giorni da reclusi è anche che, oltre ad aumentare forzatamente la voglia di cucinare, obbliga a pensare come cucinare piatti con gli ingredienti che offrono il frigo e la dispensa, visto che si cerca a tutti i costi di rimandare l’uscita e la spesa a tempi migliori, clima più mite e strade senza ghiaccio rompi-macchine e rompi-gambe.

Nascono così delle ricette originali, come questa, inventata di sana pianta e che, una volta collaudata piacevolmente, ho deciso che presto verrà ripetuta. Dopo diversi giorni di isolamento, però, comincia a scarseggiare il pane: don’t worry! presto si panifica, lievito di birra e farina da me non mancano mai… neanche con la neve!

INGREDIENTI:
medaglione di maiale
funghi trifolati
180 gr.
farina
2 cucchiai
latte
½ bicchiere
sale
burro
2 noci piccole
olio

PREPARAZIONE:
In una padella antiaderente scaldare bene un po’ d’olio, rosolare bene da entrambi i lati il medaglione, in un pentolino far sciogliere il burro insieme al latte, la farina e un pizzico di sale, aggiungere poi questa besciamella al medaglione, aggiungere i funghi e lasciar cuocere a fuoco moderato. Aggiustare di sale e aggiungere del brodo vegetale se necessario per finire la cottura.

mdg_2

“Snow” – Red Hot Chili Peppers

4 thoughts on “Medaglione di maiale con funghi

  1. Mi sembra molto appetitoso…e anche abbastanza calorico, il che non guasta, con questo freddo… Lo proverò appena: a) il mio supermercato di fiducia, rimasto a secco pure di prodotti essenziali quali uova, latte e carne, verra’ rifornito b) si sciolgono neve e ghiaccio perche’ voglio evitare cadute e c) il meccanico mi rende la mia macchina aggiustata, cosi’ riusciro’ finalmente ad andare a fare spesa e a riempire la mia dispensa pressoché ormai quasi vuota…

    1. @ beatrice
      appetitoso sicuro, calorico meno di quanto sembri: di burro e olio ne serve una quantità ridotta. Spero che a, b e c si risolvano presto, per il bene di tutti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *