Melanzane Angioletto

melanzane_angioletto

E perbacco, fatemi battezzare qualche piatto col mio nome (vabbè, non proprio nome, ma ogni tanto qualcuno mi chiama così, e io mi giro pure!!!). Chissà se queste melanzane verranno tramandate ai posteri: mi piacerebbe, ma non ci spero, anche se erano veramente buone e non avevano niente da invidiare a tante altre ricette più blasonate. Sempre dalla stessa cena da cui provenivano le salsicce con le olive, queste melanzane nascono dal fatto che volevo presentarle ai due amici ospiti a casa mia in maniera sfiziosa e glamour (!) e suggellata poi dal fatto che avevo una bella confezione di sale aromatizzato proveniente dal Trentino e che ho pensato bene di utilizzare per insaporire l’olio in cui ho immerso le melanzane, anche se era consigliato per le grigliate. Naturalmente il mix preciso che ho utilizzato io, sarà un po’ difficile da ritrovare esattamente uguale, ma io provvedo subito ad illuminarvi riportandovi pari pari gli ingredienti della mistura magica: sale marino, rosmarino, salvia, timo, aglio, ginepro, pepi in proporzione variabile. Non sono cose introvabili, per cui potreste ricreare in casa il miscuglio magico con le proporzioni che pensate siano più vicine ai vostri gusti e magari aggiungendoci del peperoncino o altre spezie a voi gradite.

Con questo condimento, però, vi assicuro che vengono molto, ma molto appetitose: non sono parole mie, ma dei miei due amici che avevo pregato di essere spietati nel giudizio, e non diplomatici come i giudici di X-Factor, ma questa è un’altra storia e chi segue il programma, mi capirà … Il loro gradimento aumentava a mano a mano che facevano il bis, il tris ecc. (tattica? può essere …). Vista la preparazione di tutto relax, le consiglio vivamente per un allegro convivio anche numeroso, magari preparandole il mattino per poi utilizzarle la sera, così prenderanno ancora più sapore e voi avrete tempo di preparare tranquillamente il resto della cena!

INGREDIENTI:
melanzane nere grandi
sale aromatizzato
(con sale marino, rosmarino, salvia, timo, aglio, ginepro, pepi vari)
olio e.v.o.
peperoncino
(opzionale)

PREPARAZIONE:
Macinare finemente il composto di sale aromatizzato e versarlo in una ciotolina con l’olio extravergine di ottima qualità, emulsionare girando energicamente con un cucchiaino ogni tanto, poiché le polveri si depositeranno sul fondo. Lasciarlo riposare per almeno un’ora. Nel frattempo tagliare le melanzane lavate e asciugate a fettine non troppo sottili, passarle nella teglia del forno ricoperta di carta forno a 170 – 180° C per 10 minuti e comunque senza farle seccare troppo. Raffreddare e  disporre in un vassoio evitando di sovrapporle troppo, irrorare con l’olio aromatizzato e far riposare per un’altra ora. In una ciotola della dimensione appena sufficiente per contenere le melanzane, cominciare a distribuire sul fondo delle fettine di melanzana e poi versare un po’ olio, un altro strato e altro olio, fino all’esaurimento degli ingredienti e coprendo completamente le melanzane con abbondante olio. Far riposare almeno un’ora, capovolgere con un gesto deciso e veloce su un piatto di portata per formare una cupoletta.

sale_aromatizzato

mdg_2

“A nuje ce piace ‘e magna” – Renzo Arbore & L’ Orchestra Italiana

4 thoughts on “Melanzane Angioletto

  1. Ciao Kriss, mi ispira molto la ricetta della melanzana, la voglio provare domani sera, avrò a cena gli amici di vecchia data e spero di stupirli con questa tua ricetta visto che a te è andata alla grande con……penso di sapere chi…..a proposito come va con il caffe?????sai sono curiosa tanto tanto. Un bacione Franca

    1. @ franca
      spero sia andata bene la cena con i tuoi amici e le melanzane … per il caffè, niente caffeina, solo decaffeinato … 😉

  2. Ciao Kriss, la cena con gli amici è stata spostata a domani, ma sai cosa vogliono???? LA CASSOLA ALLA LOMBARDA, per cui ho il frigor pieno di costine,cotenne, salamini e puntine. Le verze sono ancora molto bianche ci vorrebbero quelle di colore verde scuro ma non importa le ho gia dato una prima scottata perchè altrimenti non ci stanno nella pentola. Lunedì ti faro sapere come è andata e se riuscirò anche a fotografare il piatto. A proposito delle melanzane ho stampato la ricetta ed è già nel mio quaderno di cucina. Le farò appena possibile. Bacioni ciao ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *