Californiana (Torta alla frutta)

californiana

Sono nata in maggio, mese delle rose (non perché sia nata io, non sono così vanitosa… dicevo semplicemente i fiori!) e delle fragole. Da quando mi ricordo, ad ogni compleanno la mia torta era invasa dalle fragole, oppure non proprio, ma una piccola decorazione, un qualche sprazzo di rosso, c’era sempre. Vedere sui banchi dei negozi di frutta o al mercato i primi cestini di fragole, significava che il mio compleanno si avvicinava e, con loro, la festa, i regali e la torta. Un giro vizioso insomma, ma un punto fermo, di quelle sicurezze che nascono nell’infanzia e che poi metabolizzi e ti rimangono. Certo, ma sarà meglio che io faccia adesso lo sforzo di rimuovere tutto ciò, perché ormai fragole ed ogni altro tipo di frutta si trovano tutto l’anno in quanto vengono dai vari Paesi a seconda di quando nascono, la globalizzazione ci ha portato anche questo.

Altra mia convinzione era quella di non comprare e non voler mangiare la frutta fuori stagione, le famose primizie, a causa del costo spropositato e della qualità scadente essendo ancora troppo presto per raccoglierla. Anche qui bisogna che mi aggiorni. L’altro giorno, a pranzo dalla mamma, tutta soddisfatta mi presenta una ciotolina con delle fragole: ero pronta a darle una “lavata di capo” sul fatto che non doveva comprarle così presto e pagarle un occhio della testa, mi dice il prezzo e non ci credo, praticamente regalate, allora mi attacco sul fatto che saranno sicuramente senza sapore, sempre perché fuori periodo. Nada: erano di una bontà incredibile! Incredibile! 😉 Mi sono un po’ avvilita: per primo perché mi sono crollati tutti i valori e ho perso tutte le mie sicurezze e poi, soprattutto perché il mio compleanno è lontano e quindi niente festa e niente regali… però questa torta alla frutta si può fare anche subito con le fragole: bene, un lato positivo della globalizzazione…

INGREDIENTI:
(per la crema)
farina 60 gr.
tuorli 6
zucchero 150 gr.
latte ½ litro
scorza di limone 3 striscette

(per la base)
farina 400 gr.
uova 2
burro 150 gr.
zucchero 150 gr.
lievito per dolci 1 cucchiaino

(per la copertura)
frutta mista a piacere
gelatina 1 busta

PREPARAZIONE:
(crema)
Intiepidire appena il latte, a parte sbattere i tuorli con lo zucchero con una frusta elettrica, poi aggiungere la farina gradatamente e un po’ di latte tiepido. Mescolare bene ed aggiungere il composto al resto del latte fino a rendere il tutto liscio e senza grumi. Porre sul fornello a fuoco medio-basso e mescolare continuamente con un cucchiaio di legno fino ad ebollizione, abbassare il fuoco, mescolare delicatamente senza raschiare il fondo mentre bolle per qualche minuto. Spegnere il fuoco, aggiungere 3 strisce di limone, toglierle dopo 5 minuti, mescolare ogni tanto per evitare la formazione della pellicina in superficie.

(base, farcitura e decorazione)
In una ciotola amalgamare lo zucchero e le uova, incorporare gradatamente la farina e il  burro ammorbidito e per ultimo il lievito. Lavorare il tutto molto velocemente, poi stendere l’impasto direttamente in una teglia del diametro di 36 cm. precedentemente unta e infarinata, e cuocere per 20 minuti in forno statico a 180° C. Togliere la base dalla teglia e ricoprirla con la crema tiepida e la frutta a piacere. Infine preparare la gelatina seguendo le istruzioni sulla busta e distribuirla uniformemente sulla frutta. Lasciare raffreddare completamente.

mdg_2

“California girls” – Beach Boys

condividi

2 thoughts on “Californiana (Torta alla frutta)

  1. Questa torta è davvero splendida e presumo anche che sia buonissima…non ho tempo di farla, quindi mi auto-invito dalla prima persona che decide di provare questa ricetta…

    1. @ beatrice
      sempre che si possa fare “alla pari”: una volta ti auto-inviti tu, un’altra volta qualcun altro si auto-invita da te…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *