Castagnole alla frutta

castagnole_alla_frutta

E che Carnevale sia! Via alle danze e … ai fritti!!!! Non preoccupatevi: ho un tot di cosine dolci da proporvi, ma qualcuna riusciamo anche ad ottenerla senza friggere, quindi, coraggio!… Del periodo di Carnevale ci sono alcuni dolci di cui veramente potrei fare a meno (yuppie! finalmente qualcosa che non mi piace, o meglio, che non mi entusiasma… già faccio un passo indietro!): le castagnole classiche fritte, le frittelle e le chiacchiere. Sono dolci che, se non li avessero inventati, proprio non me ne potrebbe frega’ dde meno (e pensare che c’è gente che farebbe carte false per mangiarle più spesso). Non toccatemi però le castagnole alla frutta: quelle di mamma, certo. Certo perché né io né mia sorella abbiamo voglia di impuzzolentire cucina, vestiti e capelli, ma nascondiamo il tutto sotto la scusa che il fritto fa male, per carità, vade retro ecc., e poi ci ritroviamo io e lei sopra il vassoio ad accapigliarci sulle castagnole più dorate e più piene di frutta…

Trucchetti: (number one) per far staccare meglio l’impasto dal cucchiaio, immergete ogni tanto il cucchiaio nell’olio bollente, poi prendete un po’ di impasto e scivolerà magicamente da solo nella padella per friggere. (number two) per friggere usate una tuta bianca intera, di quelle di carta che si usano anche per verniciare le pareti (in tyvek) e una cuffia in plastica (certo, quelle per la doccia, a fiorellini o no, non importa…) per coprire i capelli. Una doccia con acqua normale (e non con candeggina) potrà bastare, ma sappiate che, se in quel momento è passato l’uomo/donna della vostra vita, sicuramente è ri-uscito/a piano piano come Gatto Silvestro, richiudendo con cura la porta da cui era entrato/a…

INGREDIENTI:
uova
4
zucchero
3 cucchiai
burro
50 gr.
farina
300 gr.
anice
1 cucchiaio
vanillina
1 bustina
lievito per dolci 1 bustina
uva sultanina
100 gr.
banana
1
pera ½
mela ½
limone
1
olio per friggere

PREPARAZIONE:
Mettere in un mixer le uova e un cucchiaio di zucchero, la farina gradatamente, il burro ammorbidito, l’anice, la vanillina e il lievito. Una volta amalgamato il tutto, aggiungere la banana, la pera e la mela precedentemente tagliate a dadini piccoli e cosparsi di succo di limone e l’uvetta ammollata per una mezz’oretta in acqua tiepida, asciugata e infarinata. Incorporare mescolando manualmente con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un impasto piuttosto morbido. Mettete a scaldare l’olio per friggere e quando sarà ben caldo (fate la prova con una goccia di impasto) versate delle cucchiaiate di impasto che verranno a galla e poi lasciatele cuocere fino a quando saranno ben dorate. Scolate su carta assorbente, adagiate su un vassoio e spolverizzate con zucchero semolato.

mdg_2

“Mas que nada – Sergio Mendes”

condividi

One thought on “Castagnole alla frutta

  1. Urca è già carnevale??????? non ho ancora finito i dolci di Natale ma queste castagnole alla frutta mi ispirano tanto. Provo a farle anche se da noi si usano senza frutta e si chiamano frittelle, hanno solo l’uvetta e sono buooooooooooonissime.Baci baci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *