Cedar curd

cedar_curd

Ci risiamo con le ricette seriali, quelle che si spalmano nell’ambito di due post in sequenza, stavolta arrivano addirittura da quel di Fidenza. Laura, amica e collega food-blogger, già angioletto-cuoca, ci ri-delizia con le sue delizie … (complemento oggetto interno o semplice ripetizione?… ) intendo che quello che fa Laura non è mai buono e bello, ma è sempre ottimo e straordinario da vedere. Ci sono già da tempo un po’ di cosine che devo provare a riprodurre e sto aspettando solo l’occasione giusta per presentarle e fare bella figura (spero tanto, almeno!). Guardate il suo blog, dove racconta i giovedì rosa nel bellissimo locale “Scarlet Café” dove, tra una presentazione di un libro, quella di un olio extra-vergine d’oliva, un tè preparato e offerto con tutti i crismi e gli attrezzini giusti, quattro chiacchiere tra amiche e tanto altro, si apprezzano le preparazioni di Laura & Co.

Oggi, anche lei ispirata dall’ onnipresente Sigrid che ci ha parlato nel suo blog di quella al limone, ci presenta una versione simile di questa cremina intrigante, al cedro però. Tutto questo per aver pronto il ripieno che ci servirà poi per essere inserito in quegli straordinari (appunto…) fagottini di pasta brisée di cui parleremo domani. Non fatevi trovare impreparati, però: preparate la cedar curd e cercate di non finirla prima di preparare i fagottini …

INGREDIENTI:
succo di cedro bio 1 dl.
buccia di 2 cedri medi
zucchero 150 gr.
uova 4
burro 100 gr.
fecola di mais 2 cucchiai scarsi

PREPARAZIONE:
Lavare i cedri, grattugiare la buccia e spremerne il succo. Preparare su fuoco dolce un “bagnomaria”: in un pentolino che sia contenuto perfettamente in quello sottostante con l’acqua, diluire la fecola con il succo di cedro e mescolarvi la buccia grattugiata, aggiungere lo zucchero, le uova uno alla volta e il burro a pezzetti precedentemente tenuto a temperatura ambiente, mescolando fino a completo scioglimento. Utilizzare inizialmente una frusta e poi il cucchiaio di legno. Cuocere, sempre mescolando, per 10 minuti fino a che la crema non si addensi. Versarla poi ancora calda in barattoli, lasciar raffreddare chiusi e capovolti quindi conservare in frigo.

mdg_2

“Lemon” –  U2

condividi

3 thoughts on “Cedar curd

    1. @ paolo grazie soprattutto da parte di laura, ma ho visto che anche tu non scherzi… 😉 ben arrivato e torna quando vuoi
      @ laura domani mi procuro i cedri, giuro! …

  1. Uauuuu che bella sorpresa, da fare e rifare:troppo buona anche per me che non mangio dolci (ed e’ tutto dire)!A presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *