Crostata chiusa

crostata_chiusa

Posso decisamente stilare una mia classifica personale, del dolce che più mi richiedono in occasione di cene, feste o compleanni di grandi e piccini: è la Torta Nera, che naturalmente trovate nel blog. Ognuno ha la sua croce: la mia amica Lucia, per esempio, ha tra i primi posti della sua, classifica intendo, la crostata chiusa. Ad ogni occasione, e anche quando non c’è si può sempre creare, la “crostata della Lucia” ci deve essere e spesso si incrocia con la mia torta nera… Non sono una fan sfegatata delle crostate, anche se poi mi cimento e le sto rivalutando molto ultimamente, ma questa crostata non è una vera e propria crostata, ma sicuramente una benedizione divina…
Naturalmente la farcitura può variare: se la fate per i vostri bimbi, sostituite la marmellata con crema o nutella (occhio però perché quest’ultima si secca un po’ troppo, se proprio dovete… mettetene un tot, si seccherà un po’ sopra e sotto, ma rimarrà col cuore “tenero”…).

INGREDIENTI:
farina 00 350 gr.
burro 100 gr.
zucchero 130 gr.
uova 4 (uno intero e tre tuorli)
sale
una presa
lievito per dolci
1 bustina
marmellata di prugne
o altra con frutta a pezzi

PREPARAZIONE:
Amalgamare tutti insieme gli ingredienti in un robot, planetaria o simili. Stendere tre quarti del composto con il mattarello su carta da forno e inserirlo nella teglia aiutandosi con la carta stessa. Stendere uno strato di marmellata abbondante, tirare il restante composto, sempre su carta da forno, e capovolgere sulla marmellata. Unire i lembi dello strato sopra a quello sotto. Punzecchiare con la forchetta e cuocere nel forno statico già caldo a 180° per circa 40-45 minuti.

mdg_2

“Daniel” – Elton John

condividi

4 thoughts on “Crostata chiusa

  1. MMMOOOOLTO buona! Ho gia’ avuto occasione di vederla divorare a casa mia in versione Franca, non ne rimane mai… Non mangio i dolci (tranne il gelato per il quale posso fare pazzie e scorpacciate ;-)))vado piu’ sul salato ma mi fa piacere avere la ricetta sotto mano. Grazie e a presto

    1. @ laura
      Ho tolto un po’ di M e un po’ di O dalla parola “molto”, ma questo non diminuisce la bontà di questo dolce…

  2. Per la crostata chiusa sono un estimatore di parte,ma
    garantisco che è un dolce paradisiaco!!!
    Provare per credere!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *