Pere al cioccolato

pere al cioccolato

Non sono abituata a considerare molto le pere, quando devo andare a comprare un po’ di frutta, più o meno alla stregua delle banane, ma sicuramente non perché non mi piacciano, ma solo perché talvolta cerco di risparmiare qualche caloria qua e là … Quasi tutta la frutta mi fa gola, ma alcuni tipi li evito accuratamente, altrimenti farei un disastro … Come se non bastasse sono anche curiosa di assaggiare anche tutta quella frutta “strana” perlopiù originaria dei paesi tropicali o africani, anche se poi diverse volte ho avuto delle delusioni, tipo con il mango, che credevo mi piacesse tanto e invece ho dovuto ammettere che non aveva rispettato le mie aspettative. Mi riservo di riprovarci perché questi frutti bellissimi, arrivano da noi, quando magari non sono ancora ben maturi per problemi di conservazione e quindi sono privi di quei profumi e quegli aromi che hanno, se mangiati nel loro habitat. Non ho avuto occasione di verificare il sapore “da vicino”, ma sono sicura che era una favola, quello di una montagna di ananas che ho visto qualche anno fa in Messico. Stavo andando in pullmann col mio gruppo-vacanze a visitare la città di Valladolid (quella messicana…) e poi ero pronta (quasi) ad arrampicarmi sulla piramide di Chichèn Itzà, e durante il percorso, sbirciavo dal finestrino per riempirmi gli occhi del paesaggio, della natura ma anche dell’architettura e della gente, tutto così diverso da quanto mi circonda normalmente. Ad un certo punto, in una strada non molto “moderna” e poco trafficata, superiamo un camioncino di quelli che da noi non si vedono più da decenni: piccolo, sgangherato e con il cassone dietro formato da tavole di legno che ne “proteggevano” il contenuto: un mucchio di ananas allo “stato brado” che sballonzolavano allegramente all’interno del cassone.

Non so perché, ma è stata una bella visione, che ancora ricordo. Pur non potendo materialmente, è come se avessi sentito il profumo inebriante di quei frutti che immaginavo succosi e buonissimi, molto diversi da quelli che si trovano nei nostri supermercati, li vedevo già troneggiare dai loro bicchieroni di pinacolada (buooooonissima)! Forse perché gli ananas per me sono quelli tutti belli in fila come soldatini con i loro ciuffi fieri e perfetti nelle cassettine di legno con il loro bel cartellino, generalmente firmato dall’Uomo per eccellenza (sì, quello vestito di bianco) che, solo se li approva uno per uno, possono andare sulle tavole di noi consumatori… Peccato questo vada a scapito di una genuinità che si perde negli innumerevoli passaggi! Veramente ero partita da qualcosa di molto più nostrano, da queste pere che l’amica Elena, che ringrazio e invito a perseverare negli esperimenti, ha voluto proporci in versione “slurp”… Facili ed estremamente godibili, fanno venire voglia anche a me, che nel mio solito supermercato sono portata a comprare sempre la solita frutta, a fare una variante nella consueta lista della spesa e comprarmi un paio di pere e provare come vengono così: solo che dopo la trasformazione perdono la loro qualità di frutta e diventano direttamente un vero e proprio dessert, senza neanche passare dal via e aver diritto a ritirare 20.000 lire…

INGREDIENTI:
pere kaiser 4
cioccolato fondente 4 scacchi
zucchero
2 cucchiai
latte
qualche cucchiaio
cannella
1 stecca
limone 1
zucchero a velo o panna (facoltativi)

PREPARAZIONE:
Mettere a bollire l’acqua in un pentolino, quindi unire lo zucchero, la cannella e il succo del limone, infine le pere sbucciate. Controllare la cottura delle pere in modo che siano cotte, ma non troppo. Disporle sul piatto di portata tagliandole un po’ alla base, far sciogliere il cioccolato con qualche cucchiaio di latte e farlo colare sopra le pere. Spolverare con zucchero a velo o distribuire qualche fiocchetto di panna montata zuccherata.

mdg_2

“Grow a pear” – Kesha

condividi

One thought on “Pere al cioccolato

  1. Ciao, queste pere al cioccolato devono essere una delizia e quanti ricordi ti hanno risvegliato. Trovo molto divertente ciò che scrivi per cui brava, bravissima e un grazie ad Elena per la ricettina che trovo gradevolissima e poi con la cioccolata……….Bacioni e a presto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *