Plum cake After Eight

plum cake after eight

Subito dopo San Valentino, pensiamo ai singles. Non perché io sia di parte, ma, contrariamente a quello che si potrebbe pensare, la giornata di San Valentino non è  un disastro per i singles, no, tutt’altro. Sono lì che guardano tutti i “lui” scalmanarsi per comprare un regalo da mostrare orgogliosamente la sera del santo, a cena, cercando di non bruciarsi con le tanto romantiche candele sul tavolo… Difficilmente poi tutti questi lui riescono a soddisfare i gusti della propria lei, anche quando sono anni che si frequentano, a meno che non vadano a fare acquisti da un gioielliere, e allora forse è più facile che un bel sorriso a 64 denti appaia sul volto della “beneamata”… 😉 I singles sono quelli che non hanno l’ansia da prestazioni di non essere all’altezza né in quanto a serata né in quanto a regali, per cui passano un San Valentino tranquillo, tuttalpiù possono passarlo ad organizzare la serata di San Faustino (il santo dei singles, che ancora non ha raggiunto la popolarità del conosciutissimo protettore degli innamorati). Oltre alla classica serata al ristorante/pizzeria con grupponi organizzati da agenzie festaiole o simili, talvolta c’è chi organizza cene in casa, cominciando ad invitare gli amici-singles più stretti e poi estendendo gli inviti specificando ad ognuno che può portare chi vuole, allargando il gruppo a macchia d’olio, e soprattutto diversificando molto la tipologia di persone coinvolte… Nella varietà è più facile che si formino delle coppie che il prossimo anno andranno a rimpinguare la schiera di quegli scalmanati che il giorno di San Valentino sono in giro a cercare un regalo e a prenotare cenette a lume di candela!

Io ho pensato che in occasione di una cena in casa, un dolcetto come quello realizzato da mia sorella potrebbe essere l’ideale: semplice ma d’effetto perché reso molto particolare dalla “coppia” (eheheh) di ingredienti, menta e cioccolato, che vanno mooolto d’accordo…

INGREDIENTI:
uova 3
yogurt Muller al cocco 150 gr.
lievito per dolci 1 bustina
(dosare i seguenti ingredienti con il vasetto vuoto dello yogurt)
farina di cocco 1 vasetto
farina 00 2 vasetti
zucchero 1 vasetto
sciroppo alla menta 1 vasetto
olio di semi 1 vasetto

decorazione
panna (opzionale)
cioccolato fondente 100 gr.
zucchero a velo

PREPARAZIONE:
Montare i tuorli con lo zucchero, a parte montare gli albumi e incorporarli delicatamente alla cremina coi tuorli, aggiungere le farine, la menta, lo yogurt, l’olio e il lievito. Imburrare e cospargere di pangrattato una teglia da plum-cake, versare il composto e cuocere in forno preriscaldato a 180° C per 60 minuti. Far raffreddare, cospargere di zucchero a velo, decorare con il cioccolato fuso a bagnomaria. Tagliare a fette e accompagnare con qualche fiocco di panna montata.

musica da gustare

“Menta E Rosmarino” – Zucchero

condividi

4 thoughts on “Plum cake After Eight

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *