Roscón de Reyes ( Ciambella dei Re )

roscon-de-reyes

Non posso sapere quali programmi abbiate per stasera … ma, se proprio non avete niente di meglio da fare, potreste mettere in cantiere questo dolce il roscon de reyes, , anche se non so se tutti abbiate in casa una fornitura piuttosto nutrita di canditi, mandorle e fichi secchi, C’è da dire che le feste sono ancora in corso (anche se per pochissimo, sigh!) e delle “rimanenze finali” di frutta secca è facile che ci siano. Per i canditi, se proprio non avete la pazienza di Giobbe e volete iniziare a mettere a bagno la frutta in acqua e zucchero e cambiargli l’acqua per tutti i giorni … mi sembra molto più pratico sostituirla magari con della frutta sotto spirito (sempre derivante da qualche pacco natalizio “illuminato”) o frutta sciroppata o frutta fresca. Praticamente in contemporanea al rush finale dei Re Magi per arrivare alla grotta … sperando che le regali eccellenze non si offendano se magari qualche ingrediente non è così fedele all’originale (nel caso abbiate fatto un “barbatrucco” con la frutta …), voi impastate e loro arrivano, a velocità di crociera, o meglio, di cammello… Anche mia sorella ha fatto un rush finale: tra tutti i dolci in cui si è prodotta in questo periodo, questo è fresco fresco e io lo ripropongo a voi che, Re Magi a parte, potrete realizzarlo con calma anche nei prossimi giorni. Il bello di questo dolce è anche che contiene una sorpresa: nella tradizione spagnola si inseriva una fava, attualmente si “nascondono” pupazzetti, orecchini, ecc. e chi li trova è il re della festa. Attenzione che siano facilmente “individuabili” e non troppo piccoli … e poi: viva i Re!

p.s. magari lasciate qualche dattero per i cammelli dei Re Magi, poverini, lì parcheggiati dopo il lungo viaggio, si meritano un po’ di festa anche loro, no?

INGREDIENTI

farina manitoba 440 gr.
latte 130 gr.
lievito di birra 15 gr.
uova 3
zucchero 120 gr.
limone 1 (scorza)
arancia 1 (scorza
cannella 1 cucchiaino e mezzo
burro 60 gr.
sale 1 pizzico
cedro, arance, ciliege candite, mandorle, fichi secchi, zucchero in granella e semolato.

PREPARAZIONE

 1° IMPASTO

Preparare un lievitino con 90 gr. di farina manitoba, 50 gr. di latte tiepido e 5 gr. di lievito di birra. Impastare e far triplicare.

 2° IMPASTO

Mescola insieme due uova intere con 120 gr. zucchero(montare per 10 minuti), aggiungere la scorza grattugiata di un limone e di un’arancia, 80 gr. di latte tiepido, un cucchiaino e mezzo di cannella, 60 gr. di burro morbido, 350 gr. di farina manitoba, 10 gr. di lievito di birra e un pizzico di sale.
Formare le due ciambelle e farle lievitare su due teglie ricoperte con carta forno. Inumidire la superficie con uovo sbattuto e mettere sopra cedro, arance e ciliegie candite, mandorle, scorza d’arancia, fichi secchi, zucchero in granella e semolato. Far raddoppiare e infornare a 170°fino a cottura (circa 25/30 minuti).

condividi