Semifreddo al limone

semifreddo_al_limone

Oggi voglio viziarvi, anche se lo faccio praticamente sempre… La ricetta riguarda un “gelatino”, o meglio, un semifreddo che è buonissimo, veloce da fare se avete gli attrezzini giusti per montare, spremere, grattugiare ecc. e anche superpratico perché potrete farlo, congelarlo e tenerlo a disposizione di eventuali ospiti (ma anche no…) per cene, visite improvvise o necessità compulsiva di papparvi qualcosa di dolce e fresco…, visto che si mantiene per tre mesi in congelatore. Andiamo con ordine: proveniente dall’inesauribile estro di Lucia, che ce l’ha presentato alla fine di una delle sue cene incredibili, questo semifreddo è stato particolarmente gradito perché con il suo sapore di limone è un ottimo modo di rinfrescare il palato e coronare una cena perfetta (e abbondante…). Lucia ha arricchito il semifreddo con una golosa mousse alle fragole, ma io proporrei anche delle varianti a seconda della disponibilità di stagione, tra l’altro potreste aver preparato il semifreddo molto prima e utilizzarlo quando poi le fragole non sono più di stagione. In questi giorni troviamo le more, di cui io sono golosissima, quelle belle nere, nerissime, dai chicchi “ciccioni”. Tutti gli anni sguinzaglio un paio di amici e “minaccio” mio padre di procurarmi un cestino di more appena raccolte, perché non posso far passare l’estate senza aver assaggiato le more: non sarebbe Estate… Un aneddoto di molti anni fa, ma che è rimasto negli annali dei ricordi nel gruppo dei miei amici… grrr, è quando una mia amica salutista-igienista (la solita che mi tormenta anche attualmente a diete e pratiche fisiche da “lager”) mi “obbligava” a fare un po’ di jogging e io facevo vedere la mia disponibilità mettendo tuta e scarpette, ma correndo in una zona di campagna mi fermavo dopo 100 metri perché avevo scoperto un rovo con le more e la fermata era d’obbligo: la corsetta poteva aspettare…

La mia amica intanto mi guardava sconsolata con lo sguardo che diceva chiaramente “irrecuperabile”… Insomma dicevo, questo semifreddo lo vedo bene anche con una bella salsa di more o anche lamponi sempre frullati con un po’ di zucchero. Poi magari, dopo che avete cenato e mangiato il semifreddo, fatevi venire a prendere e andate a fare un po’ di corsetta: però correte e state lontani dai rovi …

INGREDIENTI:
zucchero
300 gr.
uova 6
limoni
5
panna da montare
400 gr.
fragole
o frutti di bosco 250 gr.

PREPARAZIONE:
Sciogliere a bagnomaria 200 gr. di zucchero con i 6 tuorli. Grattugiare le bucce dei limoni, spremerne il succo e unire al composto di zucchero e uova. Montare a neve gli albumi con il restante zucchero e unire al resto. Per ultima montare la panna e unire al composto mescolando delicatamente dal basso verso l’alto. Foderare uno stampo da plum-cake con carta di alluminio e versarvi il composto. Mettere nel congelatore. Preparare la mousse di fragole o frutti di bosco (frullare con un cucchiaio o due di zucchero). Al momento di servire capovolgere il semifreddo su di un piatto da portata, tagliare a fette e versarvi sopra una cucchiaiata di mousse. Il semifreddo si conserva nel congelatore per 3 mesi.

mdg_2
“Era il tempo delle more” – Mino Reitano

2 thoughts on “Semifreddo al limone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *