Tiramisù ai pistacchi

tiramisu ai pistacchi

Guardare fuori dalla finestra e vedere la pioggia che scende copiosa, è solo in parte in sintonia con il giorno in cui ho potuto affondare un cucchiaino in questo dolce voluttuoso … Ho tenuto questa ricetta a decantare lì per un po’, un paio di mesi, in quanto volevo sfoggiarla quando il sito avrebbe indossato il suo vestitino nuovo e adesso che il vestitino c’è, arriva anche la ricetta. Ricordate la gara di dolci di fine agosto a cui ho avuto l’onore di partecipare in qualità di giurata e il piacere superlativo onere/compito/goduria di dover assaggiare un tot di dolci clamorosi? Si chiamava “Beach sweet beach” ed era il primo giorno in cui l’estate aveva dato uno stop al caldo clamoroso che l’ha caratterizzata con un temporale che fortunatamente aveva smesso proprio in concomitanza dell’inizio della gara e ci aveva così permesso di procedere regolarmente e piacevolmente. Nonostante una quantità notevole di quote rosa quel giorno, molto democraticamente, abbiamo scelto un maschietto, Leonardo, come vincitore indiscusso, con questo dolce che parte da una base conosciutissima, il tiramisù, per evolvere verso un gusto molto fresco dato dall’aggiunta di ananas e pesca, e arrivando poi alla consistenza croccante dei pistacchi che danno l’ultimo sussulto di bontà ad un dolce cremoso che, dopo anni di abbinamento al caffè cambia strada e guadagna ancora punti. Dopo il tiramisù classico e questo tiramisù ai pistacchi, stavo pensando ad una versione invernale che possa coinvolgere le castagne, per esempio, magari inglobando uno strato di purea di castagne alternato alla crema di mascarpone, una sorta di rivisitazione al mascarpone in un Mont-blanc “steso”, insomma una pianura invece di una montagna 😉 In realtà devo ancora perfezionare l’idea, sia come ingredienti che come forma finale del dolce, anche se la partenza mi sembra niente male: si accettano suggerimenti …

INGREDIENTI
savoiardi
1 pacco
ananas sciroppato 1 barattolo
pesche sciroppate 4 metà
uova 5
mascarpone 500 gr.
zucchero 2 cucchiai
rum mezzo bicchiere
pistacchi

PREPARAZIONE
Bagnare i savoiardi nello sciroppo d’ananas a cui è stato aggiunto il rum, foderare una tortiera pressando bene i biscotti per creare un fondo omogeneo dove stendere uno strato di ananas e pesche a pezzetti. Amalgamare bene i tuorli con lo zucchero e il mascarpone, incorporare gli albumi montati a neve ben ferma. Versare il composto nella tortiera e mettere in frigo per 4 ore circa. Togliere dal frigo e guarnire con i pistacchi spezzettati grossolanamente.

condividi