Liquore alla liquirizia

liquore alla liquirizia

Finalmente andiamo a rimpinguare il parco piuttosto scarno del reparto liquori fatti in casa! In realtà fino adesso era costituito dal solo limoncino, pur rimanendo un “must”, una vera chicca di ricetta… Sotto Natale mia sorella si era messa d’impegno non a panificare, come succede ogni tanto, ma a “vinificare”, si fa per dire… insomma a produrre una serie di liquori fatti in casa, quelli da meditazione, quelli che quando arriva una tribù di amici, sfoggi come trofei e che puntualmente ti fanno guadagnare 1000 punti … Ogni tanto bisogna richiamarli all’ordine però, perché meditando meditando … godono un po’ troppo della bontà dei liquorini … Preparatevi, perché ne ho ben 3 da proporvi, fate una bella scorta di alcool buongusto a 95 gradi, quello dal buon sapore, indicato per fare liquori e conserve sotto alcool. Intanto guardatevi intorno e identificate il negozio che ha il miglior prezzo, visto che in generale un litro di buon alcool si aggira sui 12 – 12,50 euro!!! Poi, in questo caso, la liquirizia. Anche questo è un ingrediente che non è per niente economico, 100 grammi di spezzatina costano intorno ai 7 – 8 euro!!! Considerate che, con le quantità sotto indicate si ottengono circa 2 litri – 2 litri e 100 di liquore, per fortuna. Il bello è che la liquirizia ha un bel potere digestivo e un gusto che a me fa impazzire… per cui un dito (sempre per orizzontale) è una chiusura piacevolissima di un buon pasto. Con un paio di cubetti di ghiaccio poi in estate è eccezionale, nonché ricordo sempre il solito vecchio uso da meditazione: un dito (!) di liquore, una bella compagnia, quattro chiacchiere e il liquore alla liquirizia andrà giù che è un piacere, occhio, quindi! … Come potete vedere dall’etichetta è stato battezzato “Liquibea” in un momento di mania di grandezza di mia sorella Beatrice, ma glielo concedo perché l’impegno per la realizzazione del liquore, dell’etichetta e degli altri elementi del packaging (vista la cordicina col sigillo?) valgono un po’ di autocelebrazione. Soprattutto il risultato finale lo merita: meditate gente, meditate… ma non troppo!!!!!

INGREDIENTI
liquirizia purissima (spezzatina)
100 gr.
acqua minerale naturale
1200 gr.
zucchero 1 kg.
alcool puro a 95° 1 litro

PREPARAZIONE
Mettere la liquirizia in un barattolo di vetro insieme a metà dell’acqua intiepidita e farla sciogliere a bagnomaria. Preparare uno sciroppo con lo zucchero e l’acqua restante e, quando si sono raffreddati, unire tutti i liquidi e mescolare bene. Si può bere subito, ma, se riposa qualche giorno, è meglio. Servire freddo, meglio se con un cubetto di ghiaccio.

“For Liquorice John” – Procol Harum

condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *