Liquore alla liquirizia – LiquiKrizia

liquore alla liquirizia 2
Di chiara derivazione natalizia, faceva parte della serie dei regali fatti in casa, quelli realizzati “con le manine sante” e non freddamente acquistati in negozio, in teoria quelli più apprezzati, almeno si spera. Tra le realizzazioni di quest’anno, il liquore alla liquirizia, ennesima versione di un liquore classico che non passa mai di moda e fa parte di quel piccolo esercito di bottiglie e bottigliette che è ormai consuetudine aspettarsi dopo una cena in un ristorante, parlo di limoncello, bananino, liquirizia ecc. Primo tentativo per me e devo dire che a me è piaciuto tanto ma tanto, anche perché la liquirizia mi piaceva già da bambina, quando andavano tanto di moda i tronchetti Saila in bustina, adesso introvabili. La liquirizia che si utilizza per il liquore è quella pura, la spezzatina, di ottima qualità, e in Italia la miglior liquirizia proviene dalla Calabria e, tanto per continuare a fare nomi e cognomi, vi consiglio la Amarelli. La trovate nelle erboristerie ben fornite, non prendete una liquirizia scadente, chiaramente è già buona parte del risultato finale. Contrariamente a quanto di solito consigliato in questo tipo di ricetta, quando sciogliete lo zucchero nell’acqua, tenetelo qualche secondo in più sul fuoco anche quando si è già sciolto, otterrete uno sciroppino che poi, una volta unito al resto, darà una cremosità paradisiaca al liquore. Ultimo consiglio: dà assuefazione… e la liquirizia alza la pressione… per cui, un goccino ogni tanto e ne apprezzerete anche di più la bontà.

liquore alla liquirizia

p.s. la denominazione “LiquiKRIzia” è superpersonalizzata e la riproduzione è riservata… 😉

INGREDIENTI
130 gr. di liquirizia spezzatina
500 gr. di acqua
500 gr. di zucchero
370 ml. di alcool a 95°

PREPARAZIONE

Prendere due pentolini, mettere in ciascuno metà del’acqua, poi in uno aggiungere la liquirizia e nell’altro lo zucchero. Sciogliere la liquirizia a fuoco basso sempre mescolando lentamente, far raffreddare. Nel frattempo sciogliere lo zucchero, sempre a fuoco basso e girando di continuo fino a quando non si è sciolto bene, raffreddare. Inserire entrambi i composti in una bottiglia pulita, tappare e agitare per mescolare bene. Inserire ora nella bottiglia anche l’alcool e amalgamare col resto. Versate nelle bottiglie scure (la quantità totale è circa lt. 1,1) tappare e far riposare al buio per un paio di giorni, o consumare subito.

condividi