Filoncino aromatico alle ostriche

Filoncino aromatico alle ostriche

Oltre alla neve, che purtroppo è già arrivata da un po’, si avvicina altrettanto velocemente San Valentino… Non so se faccia danni anche la festa, ma io voglio festeggiarla con voi, anzi, vi darò un paio di strumenti per farvela festeggiare più piacevolmente ancora. L’amico Luca Zanchetti, chef di cucina e panettiere, ha pensato bene di condividere due ricette che ha appositamente creato per questa festa, sia dal blog di Angioletto che dal suo blog specializzato sul pane Panenostro . Luca è uno chef forsempronese che, dopo numerose collaborazioni con chefs di fama e aver fatto esperienza in diversi ristoranti in Italia e all’estero (Mosca, Creta, Parigi ecc.), si è scoperto appassionato di pane, ma non solo come prodotto finale, ma anche tutto quello che ci gira intorno, i vecchi forni e attrezzi utilizzati nel tempo, le farine più particolari, l’utilizzo del suo lievito madre che chiama per nome, “Maria”, ma anche tutta la filosofia che circonda questo alimento nelle varie culture di tutto il mondo, per questo fa visita a Betlemme, tiene dei corsi in Argentina e poi vuole tornare a lavorare nella sua zona. Angioletto l’ha incrociato sulla sua strada, gli ha mostrato la sua povera macchina per il pane e adesso vuole vedere cosa Luca riesce a produrci, così tanto per poi mangiarsi il fegato… 😉 Vi lascio l’introduzione che Luca fa dal suo blog a questi due pani per lui e per lei, che si raccomanda di mangiare “insieme”: va da sé che, all’ennesima raccomandazione di non mangiarlo da sola, gli ho chiesto: “ … ma tu, oltre alla ricetta, mi dai anche qualcuno con cui mangiarlo???” Uffi…
“…Gli psicologi sostengono che tutti gli alimenti stimolano gli impulsi sessuali, se ci si crede… e tu? Uomini e donne sono spesso cacciatori di afrodisiaci in grado di aumentare la loro potenza seduttrice e sessuale.

Sin dall’antichità, gli alimenti sono stati protagonisti nella scena dell’ afrodisiaco, causa le loro forme come carote e banane, i loro sapori come rucola e caviale, i loro profumi come tartufo e cioccolato o la loro attrazione visiva come fichi e vongole… “
Alla prossima, Luca!

Per lei

INGREDIENTI:
farina bianca biologica tipo 0 300 gr.
farina di semola rimacinata bio 200 gr.
pepe rosa macinato 5 gr.
olio di oliva biologica 50 gr.
lievito madre 300 gr.
sale fino 5 gr.
acqua 250 gr.
ostriche pulite e tritate 5 pz.

PREPARAZIONE:
Mescolare le due farine, unire il pepe, l’olio, il lievito madre e l’acqua, continuando ad impastare. Aggiungere il sale e impastare energicamente fino a quando il composto non risulterà liscio ed omogeneo. Inciderlo e farlo lievitare fino a quando non raggiunge quasi il doppio del suo volume iniziale. Rompere la lievitazione impastando di nuovo e formando i filoncini di pane dalla forma desiderata, amalgamandovi  all’ interno le ostriche. Far lievitare i piccoli filoni fino quasi al doppio del volume iniziale.

COTTURA
Inciderli e cuocerli in forno ben caldo a 210°C per 8 minuti, terminando poi la cottura a 190°C.

Consiglio di un amico
Le ostriche vanno tritate finemente e incorporate bene al pane.

mdg_2

“My Funny Valentine” – Chris Botti

condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *