Panini dolci

panini_dolci

Ho rimesso in moto Alice, che non è né l’ADSL, né un’amica, né una moto: è la macchina per il pane. Pane sì, ma oggi panini dolci con uvetta e anicini. Avete presente quando si va in vacanza all’estero in un bell’hotel, colazione continentale, che tradotto vuol dire “facciamo-il-pieno-adesso-ché-dopo-ci-tocca-una-scarpinata-infernale-a-veder-musei-e-monumenti”… Chi non riesce a mangiare le peggio cose salate e non si adegua neanche per pochi giorni, recupera facendo incetta di latte e caffè, burro, marmellata, miele ecc. spalmando il tutto sui panini buonissimi, sfornati da poco, e di tutte le fogge e sapori. Amo quelle colazioni lì, prima di tutto perché significa che sono in vacanza, secondo perché amo il pane, e la situazione mi autorizza a consumarne di più del solito (!).

Mi era venuto in mente che non avevo niente per colazione e, non volendo uscire solo per quello, mi sono fatta questi panini croccanti fuori e soffici dentro, con un po’ di uvetta qua e là e un po’ di semi di anice che fanno un profumino buonissimo. Domattina, con un po’ di fantasia, cercherò di pensare di essere su una di quelle navi da crociera famose …, farò colazione e poi …, e poi niente perchè mi rimane un po’ difficile andar per musei e monumenti … OK, i panini ci sono però, un po’ di miele e vai …

INGREDIENTI:
farina 00
410 gr.
acqua
245 gr.
burro
6 gr.
zucchero
6 gr.
sale
6 gr.
lievito di birra
12 gr.
uva sultanina
50 gr.
semi di anice

PREPARAZIONE:
Mettere l’uvetta in un piccolo recipiente con acqua tiepida e lasciarla in ammollo per circa 15 minuti. Nella macchina del pane inserire la farina, l’acqua tiepida, il burro ammorbidito, lo zucchero e il sale. Impostare sul programma che impasta e far cominciare a mescolare. Non appena gli ingredienti cominciano ad amalgamarsi, aggiungere il lievito sciolto in pochissima acqua sottratta alla quantità prevista negli ingredienti. Far impastare per una mezz’ora in totale e, qualche minuto prima, aggiungere l’uvetta ben scolata, asciugata benissimo con carta assorbente da cucina e infarinata e un po’ di semi di anice. Finire di impastare a mano e aggiungere della farina se troppo appiccicosa. Dividere l’impasto in palline della grandezza dei panini che ne vorrete ricavare tenendo conto che aumenteranno di volume. Disporli sulla teglia del forno ricoperta di carta forno e metterli a lievitare nel forno tiepido per un’ora. Accendere il forno a 180° C e cuocere per 35 minuti, dopodiché verificare la cottura con la prova stuzzicadente. Servire appena tiepidi o freddi con miele, marmellata o cioccolata spalmabile.

mdg_2

“Honey bee” – Gloria Gaynor

condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *