Patate duchessa

patate_duchessa

Non so perché fino adesso non le avevo mai provate: in realtà tutte le volte che le vedevo “ritratte” o ne sentivo parlare, mi veniva l’acquolina in bocca. Le famose patate duchessa, queste cupolette di patate lessate, poi rinforzate con uova, parmigiano e burro, sostanzialmente, e poi gratinate al forno. L’altra sera avevo due patate-due, ma mi è venuto in mente che potevo provarle finalmente, soprattutto per un motivo stra-importante!!! Come già dicevo, la serata di San Silvestro la trascorrerò con amici cenando in casa e ognuno di noi ha già il suo bell’incarico rispetto alle cibarie o bevande di cui occuparsi. Tra le altre cose, servivano delle patate e ci è venuto in mente di cucinarle così. Mi sono offerta volontaria pur non avendo “esperienza” sulle patate duchessa, ma, con il senno di poi, niente di più facile, nonostante anche qui ci sia da tener conto di qualche accorgimento. Ho approfittato quindi per sperimentarle, in una sorta di prova generale in cui, come al solito, preferisco fare la cavia di me stessa, prima di vedere espressioni poco felici sul viso degli ospiti. Però devo farvi una confessione, anche se mi viene da ridere, molto poi… Avevo scritto la ricetta, avevo anche sistemato la foto e tutte quelle piccole incombenze tecniche necessarie per completare l’articolo, ma non ero del tutto convinta dell’aspetto finale delle cupolette, per cui “si replica”. Ri-compro le patate ricomincio tutto il procedimento e già faccio qualche variante.

Già decido di utilizzare un bocchettone di metallo con il sac-a-poche, che mi permette di definire meglio le cupolette (e infatti sono quasi tutte diventate delle belle roselline…) creando dei cerchi concentrici e poi ripassando al centro a formare una punta, anche se non troppo pronunciata, altrimenti si brucia. Decido anche di abbondare con il parmigiano e di limitarmi con il burro. Risultato: eccezionale! Al secondo tentativo devo proprio dire che sono sfiziosissime e hanno un’ottima presenza scenica! Ve le consiglio caldamente: terza replica per me la sera di San Silvestro, ma ormai ho una certa esperienza in “patate duchessa” e non mi preoccupano più…

p.s. con le dosi della ricetta otterrete un paio di teglie abbondanti di cupolette, regolatevi con i vostri commensali: se ci sono dei bambini, cuocetele tutte …

INGREDIENTI:
patate
500 gr.
uova
2
burro
50 gr.
noce moscata
(facoltativa)
parmigiano grattugiato
50 gr.
sale
pepe

PREPARAZIONE:

Lavare e lessare le patate con la buccia. In una ciotola passarle allo schiacciapatate, (dove rimarranno le bucce) e aggiungere il burro a pezzetti, i tuorli, il parmigiano, il sale e il pepe e la noce moscata, se piace. Amalgamare tutto con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un impasto abbastanza compatto. Trasferirlo in un sac-a-poche con il beccuccio a stella, nella teglia del forno ricoperta di carta forno formare tante cupolette a stella. Infornare in forno già caldo a 200° C per 15-20 minuti e comunque fino a quando non saranno dorate.

mdg_2

“Let’s dance” – David Bowie

condividi

2 thoughts on “Patate duchessa

    1. @ dina
      sono carine e buone, sto per farle per stasera!!! Fai sapere come ti sono venute! Buon anno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *