Patate Pinocchio

patate pinocchio

Sarò particolarmente buona, oggi vi do 2 ricette al prezzo di una, patate e patate …, sì perché sono complementari e vi permettono di creare 2 contorni, senza sprecare as-so-lu-ta-men-te niente. Dopo averle fatte, mi sono resa conto che mi ero lasciata contagiare dalla sindrome di Pinocchio … Non cercatela nell’enciclopedia medica o su Google perché in realtà sono io che l’ho battezzata così.

Del resto, se vi ricordate la famosa favola, una sera Pinocchio aveva fame, ma il povero Geppetto aveva solo una pera che diede al burattino avvertendolo che quella era la cena perché non aveva altro da offrirgli. Pinocchio iniziò avidamente a mangiare il frutto, scartando sdegnosamente le bucce. Finita la pera e avendo ancora tanta fame, non poté far altro che ritornare sui suoi passi e mangiare anche le bucce.

Spero che non vi siate addormentati dopo che vi ho raccontato la favola … Voglio dire che, una di queste sere, volevo mangiare delle rassicuranti patate lesse, ma, mentre le sbucciavo, ho ripensato alla bontà della buccia che ho mangiato in occasione della patata Hasselback e alle raccomandazioni ricorrenti che circolano (da “La prova del cuoco” a vari siti, da chefs blasonati, ecc.) in cui si parla della gustosità della buccia di patata. Recupero quindi le bucce ricavate col pelapatate, le sciacquo, le asciugo e le friggo. Non vi dico quanto sono buone! Praticamente sono durate un niente, giusto il tempo di scattare qualche foto per il blog e poi sono magicamente evaporate in un attimo.

Poi ho mangiato anche le patate lesse, ma devo dire che le bucce sono di gran lunga più buone dell’interno, peccato non ce ne siano in realtà così tante in proporzione. Insomma, quasi quasi mi stava per prendere la sindrome di Pinocchio al contrario: mangiavo le bucce e buttavo la polpa!!!! Sissamai…

INGREDIENTI:
Patate in insalata:
patate
sale
olio per friggere
prezzemolo
aglio
Patate Pinocchio:
bucce di patate
olio e.v.o.
sale

PREPARAZIONE:
Patate in insalata: Lavare bene le patate, togliendo bene tutta la terra aiutandosi anche con uno spazzolino, sbucciarle con il pelapatate, separare le bucce dalla polpa. Passare le patate sotto l’acqua corrente, tagliarle a pezzettoni e lessarle in abbondante acqua salata. Cuocerle fino a quando diventeranno morbide, ma non troppo. Condire con olio e.v.o., sale, prezzemolo e aglio, se piacciono.

Patate Pinocchio: Passare le bucce delle patate sotto l’acqua, asciugarle benissimo con della carta assorbente, scaldare bene l’olio per friggere, versare le bucce di patate e cuocere fino a quando saranno ben dorate, cospargere subito di sale e servire caldissime.