Zucca gialla al rosmarino

zucca_gialla_al_rosmarino

Ricettina post-feste, oggi, di quelle semplici ma buone, per un ingrediente di stagione che stuzzica anche preparazioni particolari,visto che in realtà è molto sui generis. Nella foto scattata da Tiziana, poi, se non ci fosse il rametto di rosmarino verrebbe da pensare che siano dei pezzetti di papaya disidratata, quella che si trova sulle bancarelle di frutta candita, secca ecc. durante le fiere o le feste di paese. Insomma, ci siete? Siete tornati all’ovile dopo qualche giorno di festa, oppure siete stati sempre lì? Tra un piatto di cappelletti (!), il capitone (bleah!) e una fetta di panettone? So che molti non si sono mossi per ovvi motivi… (sigh!), e allora continuo a proporvi qualche ricettina più o meno morigerata, prima dei botti di San Silvestro. Inoltre potrebbero servirvi delle ricette anche per la serata dell’ultimo dell’anno perché continuano a venirmi all’orecchio feste organizzate in spazi inconsueti in cui si paga un minimo di entrata e poi il menù è lasciato al buon cuore e, più che altro alla voglia, di chi partecipa alla festa. Naturalmente si possono costituire piccole “cooperative” di lavoro in cui uno prepara il primo piatto, un altro un secondo, un altro ancora il dolce e così via, per poter alla fine ottenere un menù completo senza perdere tutto il giorno a cucinare un sacco di cose diverse. Personalmente sto ancora decidendo tra varie proposte: cena golosissima in un ristorantino con amici, cena con amici perlopiù “a sorpresa” in una casa tra i boschi (mi hanno detto: “… se nevica dobbiamo fermarci lì per una settimana…” “apperò…”), festa e cena “al sacco” (come quella di cui parlavo sopra), oppure, dulcis in fundo, ho sentito parlare di un’iniziativa carinissima che prevede un viaggetto in treno fino a Roma, in cui la festa e la cena iniziano direttamente sul treno (!!!), a Roma si scende e si va in Piazza Navona, poi si risale in treno e la festa continua!!!

Raccontando questa cosa ad un mio amico, mi ha chiesto: “… ma poi, in treno, che si fa?”. Risposta semplicissima: “ … il trenino, nooo???? Peppépeppépeppé …”

INGREDIENTI: (per 4 persone)
zucca gialla
una fetta
porro
1
olio evo
1 cucchiaio
sale
e pepe q.b.
brodo vegetale
q.b.

PREPARAZIONE:
Tagliare il porro a rondelle sottili e metterlo in padella con il cucchiaio d’olio. Salare moderatamente e far appassire aggiungendo un mestolo di brodo vegetale. Unire la zucca gialla, precedentemente privata dei semi e tagliata a tocchetti, un pizzico di sale e pepe, e un rametto di rosmarino ben legato. Finire la cottura sempre con l’aiuto del brodo vegetale.

mdg_2

“Today” – Smashing Pumpkins

4 thoughts on “Zucca gialla al rosmarino

  1. e questa è per mitigare i sensi di colpa del tiramisù/panettone. Oggi sarà in tavola.
    Per capodanno lasciati tentare dalla cena golosissima nel ristorantino con amici…….kiss

    1. @ elena
      penso che quest’anno farò una cosa originalissima: ignorerò il capodanno, poi a cena con gli amici tutto l’anno … ,)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *