Risotto agli asparagi

risotto_agli_asparagi

E’ incredibile come anche le ricette ormai siano diventate una moda: eppure dovrebbero essere “eterne”, potremmo non sapere esattamente quando sono nate, ma non dovrebbero morire mai, visto soprattutto che ormai non si tramandano più di madre in figlia a voce o esclusivamente su quei foglietti consumati dall’uso e dagli effetti distruttivi di macchie a base di uova, burro e ogni altra sorta di ingredienti, bensì con tutti i  mezzi possibili e disponibili. Accendi la TV e ti accorgi che si sprecano i programmi televisivi che parlano di gastronomia o che ti fanno vedere in diretta il nascere di un nuovo piatto, giri per l’Italia e le fiere di settore o gli eventi enogastronomici che ci circondano sono infiniti, ti colleghi ad Internet e qui è un delirio di “bloggers-santone”, di chefs perennemente in cerca di gloria, di bloggers meno rampanti ma che vi accompagnano con i loro racconti e ricette di tutti i giorni e non: tutto questo oltre alla carta stampata che sempre più ci offre riviste patinate dal successo consolidato, libri che escono come funghi (!), il tutto affiancato da giornali e giornalini di tutti i tipi (monotematici per categorie di piatto, per provenienza, per tipo di ingrediente e chi più ne ha …).

Non solo: rimane comunque anche la consuetudine di passarsi delle ricette o delle idee per via orale, parlo in generale, ma mi viene in mente mia madre che ogni mattina torna dalla spesa quotidiana con una ricetta nuova che le hanno “raccontato” nel suo supermercato preferito delle “colleghe casalinghe” o direttamente le commesse del supermercato … In tutto ciò però ci sono dei periodi in cui tutti fanno la stessa ricetta, anche se non si sa bene perchè: su Internet in TV, sui giornali ecc., poi tutto tace su quel piatto come se fosse disgraziatamente “deceduto”… Proprio l’altro giorno mi hanno “richiesto” una ricetta che in realtà “covo” da tempo: ne parlano tutti anche se non è propriamente uno scoop e non ha neanche ingredienti di stagione! Adesso non vi dico cos’è, ma quando tutti avranno smesso di sbandierarne ricette e segreti, arriverà anche qui, a costo di sembrare “in ritardo”. La ricetta di oggi, invece, è “di moda” per forza, perché è strettamente legata al periodo: godiamoci gli asparagi finchè ci sono, poi parleremo di altre ricette ed altri ingredienti!

INGREDIENTI: (per 4 persone)
riso per risotti 350 gr.
asparagi 200 gr.
cipolla
1
brodo
parmigiano reggiano grattugiato
olio
burro
sale
pepe

PREPARAZIONE:
Sbollentare in acqua salata gli asparagi e scolarli. Tenere da parte le punte e tagliare i gambi a rondelle. In un tegame scaldare un po’ d’olio, fare appassire la cipolla tritata finemente e dopo qualche minuto aggiungere i gambi degli asparagi, mescolare delicatamente e lasciare insaporire. Aggiungere il riso e portate a cottura versandovi sopra un mestolo di brodo alla volta. Finita la cottura, lasciare mantecare con una noce di burro ed il parmigiano grattugiato. Prima di servire il risotto, aggiungere le punte degli asparagi messe da parte.

mdg_2

“La canzone delle mondine” – I Legnanesi

SCOPRI!!!

NON IMPEGNANO

GLI ANGIOLETTI

CERCA UNA RICETTA

Scrivi il titolo di una ricetta, completo o parziale per trovare quella che cerchi

Accedi

Registrati

* i campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori