angioletto che cucina m

accedi o registrati

 

Torta Maria

torta_maria

Nella più classica delle tradizioni e ad onor del merito, questa torta è stata battezzata con il nome di colei che l’ha realizzata, la signora Maria, nonché mamma dell’Angioletto: sì vabbè non cadiamo in battute blasfeme… Se avete in programma una festa di compleanno, bambini o adulti che siano i festeggiati, questa torta è proprio buona e fa veramente festa. Naturalmente sarete veramente affezionati al festeggiato/a perché la realizzazione non è difficile, ma l’ingrediente non scritto, ma sottinteso, è la pazienza in quanto c’è un po’ da fare, ma il risultato finale dà veramente soddisfazione… Tips & Trix: Munitevi di una bella spatola grande (quelle di plastica o silicone, ma Grande) per spalmare uniformemente la panna, di un sac à poche per le decorazioni in superficie, ma soprattutto per quelle laterali che mascherano in maniera miracolosa le imperfezioni dello strato di panna, e di fogliette di ostia o cioccolato se il festeggiato non è più un teen-ager… o, dal teen ager in giù, sbizzarritevi con smarties, dischi decorativi e zuccherini che trovate in quantità “imbarazzante” ormai anche nel supermercato più piccolo.

INGREDIENTI: (per 12 porzioni)
(per il pandispagna)
uova 6
zucchero 300 gr.
vanillina
1 bustinafecola di patate 150 gr.
farina
00 150 gr.
lievito per dolci
1 bustina
(per la bagna)
acqua
zucchero
succo d’ananas
(per la crema)
tuorli 4
latte
½ l.
zucchero 125 gr.
farina
50 gr.
limone
1
(per la copertura)
panna per dolci 1 l.
zucchero confettini, foglie di ostia o cioccolato, zuccherini per decorazioni dolci

PREPARAZIONE:
(pandispagna)
In una ciotola montate a neve ferma gli albumi, in un’altra più grande (o robot, o KitchenAid o Bimby o simili) montate i tuorli con lo zucchero, la vanillina, la fecola, la farina e il lievito. Incorporate gli albumi alla ciotola con gli altri ingredienti mescolando delicatamente con una spatola dal basso verso l’alto per non farli smontare. Infornare in forno precedentemente riscaldato a 180° C (forno statico) per 45 minuti.
(crema)
Preparate la crema mescolando bene tuorli e zucchero, aggiungete la farina e il latte a temperatura ambiente o tiepido. Mettete sul fuoco basso e mescolate bene (continuamente) con un cucchiaio di legno fino ad ebollizione. Fate bollire per 3 minuti circa, a 1 minuto dalla fine aggiungete 3 o 4 pezzi di scorza di limone. Spegnete, togliete i pezzi di limone e fate raffreddare.
(bagna)
Fate uno sciroppo con acqua e zucchero mettendoli in un pentolino a fuoco basso giusto il tempo che lo zucchero si sciolga. Lasciar raffreddare e aggiungere del succo d’ananas.
(farcitura e copertura)
Tagliate in due strati il pandispagna con un coltello a sega, lo strato alla base deve essere un po’ più alto dell’altro. Bagnate, ma non troppo, la base della torta e spalmatevi metà crema. Stendete l’altro strato di pandispagna, bagnatelo e farcitelo con la crema rimasta. Montate la panna e zuccheratela, stendetela tutt’intorno al dolce con una spatola, lasciatene un po’ per riempire un sac à poche e formare un bordo o altre decorazioni per rifinire. Distribuite dei confettini colorati, delle fogliette di ostia, cioccolato o degli altri zuccherini per decorare i dolci.

mdg_2

“Mind Tricks” – Jamie Cullum

CONDIVIDI

SEGUICI

SCOPRI!!!

NON IMPEGNANO

GLI ANGIOLETTI

CERCA UNA RICETTA

Scrivi il titolo di una ricetta, completo o parziale per trovare quella che cerchi

Accedi

Registrati

* i campi contrassegnati da asterisco sono obbligatori